recensione didiesse didi

Recensione Didiesse Didì

didi didiesse
Cialde Ese44

Indice:

A fine articolo vi dò il mio consiglio su cosa comprerei io se fossi alla ricerca di una ottima macchina del caffè ultra compatta come la Didì!

Contenuto confezione

Nella confezione della Didì Didiesse troviamo la macchina e le istruzioni. Al contrario della sorella maggiore Frog non è presente il piccolo spessore da inserire per rialzare il pressa cialda a seguito di un utilizzo prolungato. Già questo palesa la differenza tra la Didì e la Frog, partiamo quindi da un gruppo erogatore diverso.

Possiamo quindi dire che la Didì è una “sorella diversa” della Frog.

Qui trovate su Amazon in offerta la Didì: https://amzn.to/3kHDfjb

mentre qui in offerta la Frog con 60 cialde omaggio Caffè Borbone: https://amzn.to/3qg5u9Y

Caratteristiche tecniche

La Didiesse Didì segue la tendenza ad avere macchine del caffè sempre più piccole e sposa lo stile “Nespresso”, con forme minimal e un design più ricercato che fa di tutto per essere più un arredo in cucina che un ingombro.

La macchina è larga 12.5 cm, profonda 30.4 e alta 21.5 e pesa 3.1 kg. Ha un serbatoio “vero” di 0.8 litri, abbandonando la bottiglia di plastica da inserire nel contenitore come avveniva per la Frog e già questa è una prima rivoluzione!

Un serbatoio così piccolo rispetto ai precedenti 2 litri della Frog palesa l’altra differenza tra la Didì e la Frog, ovvero la neonata Didì punta ad un utilizzo casalingo mentre la Frog si prestava anche per un utilizzo più intenso come gli uffici.

Anche l’ultima nata è dotata di una grandissima varietà di colori e si parla già della linea collection ovvero una serie limitata che verrà rinnovata continuamente con il passare del tempo. Tipicamente ogni design limitato viene prodotto in 500 pezzi ma quelli di maggior successo sono stati replicati con delle seconde uscite.

La macchina ha un assorbimento eccezionalmente basso di soli 450 w configurandosi ai vertici della categoria quanto a consumi parchi; inoltre fa ingresso tra le macchine Didiesse il dispositivo di autospegnimento, “teoricamente” obbligatorio secondo le linee guida europee.

Ne approfondirò il funzionamento nei capitoli successivi in quanto l’autospegnimento è stato implementato in maniera molto intelligente!

Formato Capsula

La Didiesse Didì funziona con le classiche cialde Ese 44mm o opzionalmente si può richiedere in formato cialda da 38mm.

Funzionamento

La Didì è dotata di due tasti, quello di accensione posto sul retro e quello di erogazione posto in cima alla macchina.

Il tasto di accensione è scomodo da raggiungere ma come spiegherò può essere lasciato sempre acceso in quanto sarà il tasto centrale che fa anche da erogatore, a gestire lo standby e quindi lo spegnimento della macchina.

Il tempo di riscaldamento della macchina è di 1 minuto, migliorati i tempi rispetto la Frog nonostante il minore assorbimento e questo è un dato sorprendente! Siamo lontani dai 30 secondi tipici delle Nespresso ma comunque più rapido del minuto e trenta della Frog.

Quando il tasto centrale lampeggia la macchina è in riscaldamento e al contrario della Frog non permette di erogare caffè; fermato il lampeggio la macchina è pronta per erogare e sempre manualmente dal tasto centrale si può definire la lunghezza del caffè.

La Didì ha l’autospegnimento dopo 30 minuti di inutilizzo. La trovo una scelta curiosa ma interessante, perché trovo i 9 minuti della Nespresso troppo brevi. D’altronde chi vuole essere attento ai consumi la spegnerà manualmente, chi invece ne fa vari caffè a distanza di qualche minuto troverà i 30 minuti più comodi dei 9. In Didiesse però si sono superati: essendo la Didì dotata di scheda elettronica, hanno lasciato la possibilità di disattivare la funzionalità standby automatico, ovvero tramite una combinazione di tasti la macchina entra in una “modalità ufficio” che permette alla macchina di rimanere sempre accesa; questo rende la macchina duttile per utilizzo non solo casalingo anche se il serbatoio cosi piccolo non permetterà di erogare troppi caffè senza stare a riempirlo di nuovo..

Per disattivare lo stand by automatico basta premere il tasto di erogazione caffè a macchina spenta ed andare ad accenderla, subito dopo rilasciare il tasto erogazione e premerlo velocemente di nuovo. La spia lampeggerà velocemente e questo indicherà che lo spegnimento automatico è stato disattivato.

Monitorando le temperature del caffè, abbiamo riscontrato 62.5 gradi in prima erogazione mentre nella seconda erogazione con già il primo test effettuato, la temperatura è stata di 68 gradi. Valori simili alla Frog, mentre il primo caffè è leggermente più freddo di una Nespresso, dovuto probabilmente alle componenti in acciaio e non in plastica come la Nespresso che sono più freddi ma una volta scaldati rendono meglio e sono meno dannosi per la salute.

Confronto con la Frog

Evidente la differenza di ingombri:

Frog

Larghezza 22cm
Profondità 32 cm
Altezza 40 c
Peso 6,5 kg
Potenza 650 w

Didì

Larghezza 12.5 cm
Profondità 30.4 cm
Altezza 21.5 cm
Peso 3.1 kg
Potenza 450 w

Prova della tazza

L’altezza del beccuccio erogatore del caffè consente l’impiego di una tazza per il cappuccino anche può essere alta fino al massimo 7.5 cm. Come per le macchine Nespresso e a Modo Mio, anche la Didì come tutte le macchine a cialde non si presta all’erogazione di bevande in quanto il “beccuccio” su cui scorre il liquido è lo stesso del caffè e questo ne “contamina” il gusto. Pur erogando acqua a vuoto per pulirlo, i palati più attenti ritroveranno un retrogusto nella bevanda. Consiglio sempre agli appassionati di Bevande diverse dal caffè di affiancare una macchina Dolce Gusto ad una macchina riservata esclusivamente al caffè come può essere la Didì.

Manutenzione e Pulizia

La pulizia della macchina necessita la rimozione del serbatoio, non comodissima a causa del modo in cui si incastra e della vaschetta acque grigie, molto comoda e molto più comoda della Frog.

Purtroppo al contrario di quest’ultima non si può rimuovere il gruppo pressa cialda per una pulizia più accurata, ma si può sganciare con un coltello o cacciavite il disco di sotto dove si appoggia la cialda.

Come per tutte le macchine da caffè consiglio e viene anche esplicitamente indicato nel manuale Didiesse, di utilizzare acqua minerale e non di rubinetto per evitare la formazione di calcare nel corpo macchina.

Per una decalcificazione consiglio prodotti biologici o aceto: basta inserire nel serbatoio 200 ml di aceto di vino, erogare un caffè, attendere 15 minuti e completare l’erogazione dell’aceto. Trascorso questo tempo si può erogare tutto il serbatoio ed eseguire l’erogazione di due serbatoi di risciacquo.

Come la Frog anche la Didì ha la possibilità di sostituzione della guarnizione.

Prezzi

La Didiesse Didì si trova tra i 119 e i 139 euro. Prezzi paragonabili alla Frog ma che ritengo proprio in virtù del confronto con quest’ultima leggermente elevati, probabilmente dovuti al fatto che al momento la Didì è una novità in quanto da poco lanciata sul mercato.

Conclusioni

La Didì è quello che mancava in Didiesse e che probabilmente molti richiedevano, ovvero una macchina che arredasse e non ingombrasse. Di certo il design e le dimensioni della macchina sono veramente ridotte e i colori così variegati soddisferanno qualsiasi gusto.

Di contro le novità tecniche e le modifiche rispetto alla Frog non portano miglioramenti nel funzionamento anzi, il serbatoio più piccolo, il nuovo gruppo erogatore con il pressa cialda idraulico, la scheda elettronica che gestisce stanby e altre funzioni, rendono più complessa una manutenzione o riparazione della macchina, cosa in cui la Frog è sempre stata regina per comodità, facilità di riparazione e disponibilità di ricambi.

Da premiare invece la gestione dello standby, lasciare la possibilità di scelta all’utente se attivarla o meno è una comodità notevole e Didiesse ha implementato in maniera geniale questa funzionalità.

In conclusione la Didì prende una sufficienza, perché eroga un buon caffè, è piccola e colorata!

Di contro chi può sostenere l’ingombro della Frog e ne gradisce l’estetica non ha motivo di guardare alla Didì, sacrificherebbe funzionalità e comodità in cambio del solo minore ingombro.

Io sinceramente nel caso di necessità di una macchina molto compatta, non grande come la Frog, valuterei la Aroma Plus di cui ho fatto una ampia recensione sul mio blog qui e sul canale Youtube!

Qui trovate su Amazon in offerta la Didì: https://amzn.to/3kHDfjb

mentre qui in offerta la Frog con 60 cialde omaggio Caffè Borbone: https://amzn.to/3qg5u9Y

Posted in Blog.

24 Comments

  1. Possedevo una frog e sono passato alla didì, concordo con quanto viene scritto, ma mi chiedo, dopo 7 anni di onorato lavoro (4 in un ufficio in funzione h24), se la didì sia allo stesso livello.
    Comninciamo che in una macchina da caffè pagata 120 euro, sentire quelle odiose vibrazioni all’inizio dell’erogazione, non è proproio bello, la didiesse, ancora non ha isolato il motorino a vibrazione (cosa che fanno nelle macchine da 30 euro!), inoltre, spero che la leva pressa cialda, (ora in plastica), duri il tempo della frog .
    Ero titubante se riprendere una frog o una didì, ma ad oggi, sostengo che avrei fatto bene a riprendere una frog (tralaltro senza scheda elettronica che puà rompersi) che con le sue dimensioni, isola meglio il rumore generato dalla pompa a vibrazione, mentre nella didì, vibra il vetro sottostante e anche il mobiletto.

    • Ciao!sono d’accordo! Per me la frog è più adatta all’uso ufficio!
      Secondo me la Didì per materiali non avrà la stessa durata ma me lo confermerai tu 🙂
      Se hai visto sul canale YouTube nelle recensioni di frog e Didì spero di averlo trasmesso ma forse tu non hai visto i video prima di comprarla 🙂
      Per uso continuativo e intenso guarda anche il video dell’Aroma Plus

  2. Salve, portata già in assistenza per il cambio del pulsante erogatore…. ho provato un sacco di cialde ma il caffè viene con poca crema e poco deciso, si può regolare o comunque sistemare?

    • Ciao, eh si, anche nella recensione parlo di materiali un po troppo “plasticosi”… purtroppo sembra meno resistente della frog… ora che torna dall’assistenza vedi se ti hanno risolto il problema e fammi sapere

  3. Assurdo, dopo 48 ore dalla prima accezione non và più. Non capisco, un attimo prima ho fatto il caffè, un attimo dopo non ho potuto fare il secondo caffè. Luce tasto fissa, quindi a temperatura ottimale, ma non capisco cosa è successo. Odio doverla portare già in assistenza, dopo 48 ore dal primo utilizzo😑

    • Ciao! ho letto anche di altri che hanno avuto in problema simile. essendo appunto una macchina così nuova DEVI portarla in assistenza ufficiale assolutamente… fammi sapere come te la risolvono

  4. Come mai non avete considerato l’erogazione con spegnimento automatico del flusso. Mi spiego caffe ristretto, normale e lungo. ? Peccato.

    • Ciao, effettivamente non lo hanno fatto anche se poi quella è una funzione che va bene se non cambi mai caffè, perchè ogni fornitore che cambi va ritarata però concordo con te che può essere comodo

    • La Didì è dotata di un sistema elettronico per la gestione della temperatura, tale sistema, permette l’auto
      spegnimento in caso di inattività annullando i consumi elettrici. All’accensione della macchina, il bordo
      del pulsante posto sul frontale, lampeggerà in modo lento, 1 sec. On, 1 sec. Off (vedi fig. 6 ).
      Tale lampeggio, indica il riscaldamento del gruppo caffè e la modalità casa attiva (stand by attivo).
      Raggiunta la temperatura ottimale, tale bordo, resterà acceso fisso. Prima di questa condizione, non sarà possibile
      erogare caffè. Se la macchina rimane inutilizzata per un periodo di 30 min., il sistema elettronico scollegherà la
      tensione dalla resistenza. Questa condizione, é comprensibile dal lampeggio istantaneo del tasto, 0,5 sec On, 0,5
      sec. Off (la macchina è in stand by). Per uscire da questa condizione, basta tener premuto per 2 secondi il pulsante
      d’erogazione È possibile disabilitare lo stand by per avere la macchina sempre pronta ad erogare (uso
      professionale), procedendo in questo modo: a macchina spenta, tenere premuto il pulsante di erogazione
      contestualmente accendere la macchina con l’interruttore 0/1 posto nel retro della macchina
      Il bordo del pulsante, lampeggerà in modo lento, questo sta ad indicare che la macchina sta in modalità casa,
      quindi con lo stand by attivo, per cambiare modalità, premere una volta il tasto erogazione.
      Si noterà che il pulsante cambia modo di lampeggio, passando ad un lampeggio veloce, per confermare
      la modalità professional, (stand by disabilitato) spegnere nuovamente la macchina con il tasto 0/1
      Alla riaccensione, un lampeggio veloce indicherà che l’operazione è andata a buon fine.
      Per tornare in modalità home, ripetere l’operazione d’accensione, e agire sul tasto d’erogazione,tenendo presente
      i modi di lampeggio dove il lampeggio lento sta ad indicare modalità casa (stand by attivo) e il lampeggio veloce
      modalità professionale (stand by disattivo)

  5. Salve
    Mi è arrivata la Didi giovedì mattina ed abbiamo fatto i primi caffè poi da sola dopo 30 minuti andava in standby poi arrivati a sabato mattina è rimasta la luce dell’ accensione sempre fissa come devo fare per farla andare di nuovo in modalità standby
    Grazie

    • La Didì è dotata di un sistema elettronico per la gestione della temperatura, tale sistema, permette l’auto
      spegnimento in caso di inattività annullando i consumi elettrici. All’accensione della macchina, il bordo
      del pulsante posto sul frontale, lampeggerà in modo lento, 1 sec. On, 1 sec. Off (vedi fig. 6 ).
      Tale lampeggio, indica il riscaldamento del gruppo caffè e la modalità casa attiva (stand by attivo).
      Raggiunta la temperatura ottimale, tale bordo, resterà acceso fisso. Prima di questa condizione, non sarà possibile
      erogare caffè. Se la macchina rimane inutilizzata per un periodo di 30 min., il sistema elettronico scollegherà la
      tensione dalla resistenza. Questa condizione, é comprensibile dal lampeggio istantaneo del tasto, 0,5 sec On, 0,5
      sec. Off (la macchina è in stand by). Per uscire da questa condizione, basta tener premuto per 2 secondi il pulsante
      d’erogazione È possibile disabilitare lo stand by per avere la macchina sempre pronta ad erogare (uso
      professionale), procedendo in questo modo: a macchina spenta, tenere premuto il pulsante di erogazione
      contestualmente accendere la macchina con l’interruttore 0/1 posto nel retro della macchina
      Il bordo del pulsante, lampeggerà in modo lento, questo sta ad indicare che la macchina sta in modalità casa,
      quindi con lo stand by attivo, per cambiare modalità, premere una volta il tasto erogazione.
      Si noterà che il pulsante cambia modo di lampeggio, passando ad un lampeggio veloce, per confermare
      la modalità professional, (stand by disabilitato) spegnere nuovamente la macchina con il tasto 0/1
      Alla riaccensione, un lampeggio veloce indicherà che l’operazione è andata a buon fine.
      Per tornare in modalità home, ripetere l’operazione d’accensione, e agire sul tasto d’erogazione,tenendo presente
      i modi di lampeggio dove il lampeggio lento sta ad indicare modalità casa (stand by attivo) e il lampeggio veloce
      modalità professionale (stand by disattivo)

  6. Premetto che uso in ufficio con soddisfazione didiesse Frog, ho comprato per casa didiesse didì, ma sono enormemente deluso, mi fà un caffè acquetta, niente d paragonabile a Frog, ho cambiato cialde, ho preso Passalacqua, ma niente su FROG vanno bene, sulla mia acqua fresca. Può essere un difetto della mia macchinetta ? si può fare qualcosa ? Grazie

    • Ciao! purtroppo anche nelle recensioni sul mio canale youtube io continuo a preferire la frog se dovessi scegliere tra Didì e Frog….
      oppure per avere una macchina compatta guarderei le Aroma che ho recensito qui sul blog e anche sul canale Youtube…
      ho paura quindi che non sia difettosa la tua Didì anche se, se sei disperato, prova a farti aiutare dall assistenza

      • Ciao, si diciamo che la Didì estrae meno denso rispetto ad Aroma Plus o Faber Slot che trovi recensite sempre qui sul sito 😉

  7. L’abbiamo acquistata 5 mesi fa, stamattina abbiamo fatto un caffè funzionava normalmente ma adesso tasto erogatore che lampeggia di continuo e non si riscalda e ovviamente essendo fredda non eroga neanche l’acqua…. cosa potrebbe essere? La resistenza?

    • Ciao! non metterci mano in una macchina che ha 5 mesi… fai fare all’assistenza così non hai problemi di garanzia

  8. Ricevuta la Didi come regalo, mi sono affrettato a provarla immediatamente con il kit degustazione … ed ecco la sorpresa
    Dopo aver messo l’acqua inserita la presa ed accesa la macchina non eroga il caffè e qui comincia l’odissea con un customer care assolutamente da dimenticare!!!!
    Mandando video foto di matricole ecc ecc su watsapp mi viene detto che avrebbero mandato un corriere a ritirare la macchina per una revisione
    REVISIONE???? Di una macchina che non ha mai funzionato????
    Come minimo avrebbero dovuto sostituirla e alla svelta… inveceNO
    Quindi dopo svariati messaggi con il numero per l’assistenza mi accordo per il recesso e ritiro della macchina presso la mia abitazione.
    Mi viene dato un appuntamento generico per l’ora di ritiro per oggi, al che preciso che cortesemente venissi contattato mezz’ora prima in maniera di essere presente all’arrivo del corriere… mi viene risposto che il corriere non può effettuare 200 chiamate al giorno!!!!
    Ieri sera dopo tutto questo la ditta incaricata al ritiro mi manda un messaggio dicendo che il ritiro sarebbe stato effettuato dalle 14 alle 17!!!! Telefono stamattina per cambiare questo orario e mi sento dire che la ditta non ha dato alcuna specifica per il ritiro, quando io invece ero stato chiaro con la ditta: dalle 12.00 alle 16.00 previa telefonata 30 minuti prima!!!
    Ma cosa pensano che la gente ha tempo di stare 3 ore aspettando un corriere???
    Comunque serietà zero, cura del cliente zero
    Assolutamente da dimenticare
    Sconsigliato!!!
    Ora staremo a vedere con la restituzione dei soldi!!!!

    • mi fa piacere quello che hai scritto perchè fa capire l’importanza di comprare da siti come il mio che dietro ci sono ragazzi pronti a risolvere ogni problema di assistenza… e anche i video che trovi sul mio canale youtube avrebbero aiutato nella scelta della macchinetta. facci sapere come prosegue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.