Recensione nespresso Portatile

Recensione macchina Caffè Nespresso Portatile CONQUECO

Spesso mi domandate la miglior macchina del caffè per il vostro camper, la vostra barca o addirittura per l’auto.

In commercio ci sono diverse macchine per il caffè portatili che funzionano con compatibilità Nespresso ma anche con la polvere di caffè macinato. Sono tutte di produzione cinese, e si somigliano un po’ tutte: ho deciso di provarne una, quella che secondo me è la migliore e in questo articolo condivido la mia recensione. 

La trovate in offerta su Amazon a questo link:

https://amzn.to/3CXvfn1

La macchina Nespresso portatile è innanzitutto molto versatile: funziona sia a batteria che a corrente, può scaldare l’acqua del caffè ma funziona anche con acqua già calda, e funziona con le capsule Nespresso e ha una pompa da 15 bar. E’ anche provvista di apposito bicchiere, molto pratico per raccogliere l’erogazione del caffè dalla macchina e per berlo. L’occorrente da portarsi dietro per fare il caffè on-the-road con questa macchina è quindi la macchina stessa, l’acqua, e le capsule Nespresso.

Nespresso portatile: la confezione

All’interno della confezione, oltre alla macchina del caffè portatile, troviamo:

  • il caricabatterie da muro
  • un caricabatterie da auto per mettere sotto carica la macchina del caffè dall’accendisigari dell’auto
  • la batteria che va collegata alla macchina e poi caricata.

CONQUECO NESPRESSODimensioni e altre caratteristiche.

La macchina portatile ha un design che somiglia a una borraccia di grandi dimensioni. In particolare, misura 25 cm in altezza, con un diametro di 8 cm. Pesa solo 900 gr, è quindi perfetta per essere portata in uno zaino durante una escursione.

Tra le altre caratteristiche la casa dichiara una pompa di 15 bar e un termostato di 92°. Queste caratteristiche, soprattutto quella della pressione, sono legate allo stato della batteria: una batteria scarica non scalderà bene l’acqua e soprattutto raggiungerà una pressione inferiore a quella dichiarata.

Accessori aggiuntivi

E’ possibile acquistare separatamente una apposita borsa per trasportare la macchina portatile e costa 29 euro. Vi consiglio la versione base senza borsetta che costa meno: https://amzn.to/3CXvfn1

Altre versioni

Esiste una versione manuale della stessa macchina portatile: risulta più compatta e più leggera ma la pompa non è elettronica e alimentata a batteria, ma azionata manualmente. Non avendo parti elettroniche, però, la macchina manuale non può scaldare l’acqua, quindi va inserita acqua già calda. La trovo scomoda perchè credo sia semi impossibile portare con se acqua a oltre 90 gradi e se si è in un luogo con un bollitore si è probabilmente in un ambiente in cui si può avere una macchina da caffè tradizionale, sicuramente più efficiente e pratica di questa.

Nespresso Portatile: come funziona

Descrizione delle componenti

Nella parte superiore della macchina abbiamo il serbatoio per l’acqua. E’ uno spazio piuttosto piccolo (deve servire a fare un solo caffè) che si va a chiudere con l’apposito coperchio. Qui l’acqua può essere scaldata (quindi ci si può portare dietro anche della normalissima acqua in bottiglia e non è, invece, strettamente necessario avere un thermos con l’acqua già calda).

Nella parte bassa della macchina troviamo un contenitore che fa anche da tazzina e la parte dove si inserisce la capsula. Anche questa parte si chiude con gli appositi coperchi.

Batteria

La ricarica della batteria può essere effettuata con entrambi i caricabatterie in dotazione. La ricarica a muto è più veloce (impiega circa 2 ore e mezzo), mentre quella con il caricabatteria da auto risulterà più lenta: ci vorranno circa 4 ore per una ricarica completa (da 0 a 100%).

Funzionamento

La prima cosa da fare, dopo aver collegato la batteria operazione che mostro nella video recensione sul canale Youtube 99 Caffè, è caricarla. I LED sulla parte frontale ci mostrano lo stato di carica della batteria.

Dopodiché, possiamo inserire l’acqua nel serbatoio. C’è un segno che indica il livello massimo, ma è in questa fase che decidiamo la lunghezza del caffè. Se lo vogliamo corto, basterà inserire meno acqua. 

Una volta chiuso il serbatoio, possiamo andare a inserire la capsula (compatibilità Nespresso) nella parte inferiore. In merito alla compatibilità è necessario approfondire l’argomento. La macchina è infatti dichiarata compatibile solo con le capsule originali Nespresso o con le L’Or. In realtà, funziona anche con altre compatibilità Nespresso, ma non tutte. 

Le capsule compatibili Nespresso di brand diversi hanno forma simile ma non identica. La macchina, d’altra parte, presenta dei piccoli ugelli nella parte dedicata ad accogliere le capsule che servono per bucarle. Questo fa sì che le capsule originali Nespresso ci entrano perfettamente, ma per  quanto riguarda altri brand… dipende da come è stata disegnata la capsula. Le mie capsule 99 Caffè che trovate sul mio sito (https://www.lovetheitalianfood.com/it/215-99caffe), per esempio, ci entrano e funzionano perfettamente per ottenere il caffè. Altre capsule di altri brand che ho provato, invece, non riescono ad entrare perfettamente nello spazio dedicato, per cui la macchina non si chiude e risulta impossibile fare il caffè.

Una volta inserite acqua e capsula, basta premere il pulsante centrale per 2 secondi (viene emesso un bip) la macchina inizia a scaldare l’acqua. Se invece avessimo inserito acqua già calda, avremmo dovuto premere per 5 secondi e la macchina avrebbe erogato immediatamente il caffè.

La modalità di erogazione (con acqua già calda) consuma meno batteria: con una ricarica si fanno anche 10 caffè. La modalità che va, invece, anche a scaldare l’acqua consuma molta più batteria e con una sola ricarica riesce ad erogare 3 o 4 caffè.

Mentre la semplice erogazione è immediata, il riscaldamento dell’acqua impiega circa 10 minuti. Dovete considerare normale questa tempistica perchè stiamo sempre parlando di una macchina portatile che con la poca energia della batteria deve portare a oltre 90 gradi l’acqua… le tempistiche a  seconda della temperatura ambientale varieranno tra gli 8 minuti e i 14 se siamo in inverno in un ambiente freddo come una escursione in montagna.

Quando l’acqua è calda e inizia l’erogazione, la macchina emette un altro bip. Alla fine dell’erogazione, si sente un altro bip e il caffè è pronto!

Qualità del caffè erogato

Il caffè erogato con questa macchina ha una temperatura di 56°C. Non è caldissimo, ma sicuramente accettabile. Non si ottiene un caffè molto corposo: in parte, è dovuto alle miscele Nespresso che non sono mai troppo corpose; d’altra parte, la macchina pur avendo una pompa da 15 bar, non è dotata delle pompe delle macchine professionali, per cui il caffè risulta meno corposo.

Nonostante una corposità non eccellente, il caffè erogato con la Nespresso Portatile è un ottimo caffè, sicuramente migliore di quello che ci si porta dietro con il thermos.

Una volta consumato il caffè, basta estrarre la capsula esausta e richiudere la macchina: è pronta per la prossima erogazione! Sicuramente non batterà una macchinetta da casa, ma se parliamo di espresso in spiaggia/in escursione etc, è sicuramente il miglior espresso che potrete avere.

Nespresso portatile: pulizia e decalcificazione

 

macchina caffè portatile

Anche questa macchina del caffè necessita di pulizia e decalcificazione. Non essendo una macchina smontabile e riparabile, è un po’ più a rischio rotture, quindi la pulizia diventa ancora più importante per estenderne la durata il più possibile.

Per la pulizia basta diluire un po’ di prodotto decalcificante nel serbatoio e fare erogare in modo che l’acqua scorra all’interno. Ripetere, poi, alcune erogazioni con acqua pulita per lavare via il decalcificante dai dotti interni. Vi consiglio questo decalcificante fatto ad hoc per le macchine da caffè: https://www.lovetheitalianfood.com/it/moka-accessori-e-ricambi/3080-decalcificante-liquido-professionale-per-macchinette-300ml-99-caffe-8026086991751.html

Ovviamente dopo erogazioni di caffè fare un erogazione di sola acqua aiuta a mantenere pulita la macchina.

Nespresso portatile: prezzo

Questa macchina del caffè portatile costa circa 100 euro. L’offerta migliore, attualmente, la potete trovare qui.

Nespresso Portatile: Pro e Contro

Pro

  • E’ l’alternativa migliore per fare il caffè on-the-road (io me ne sono fatto uno addirittura in aereo, durante un giro che ho fatto sopra la mia città accanto al pilota!).
  • Doppio caricabatterie molto comodo
  • il contenitore del caffè erogato fa anche da tazzina del caffè, quindi nella macchina c’è tutto quello che dovresti portarti dietro.

Contro

  • Durabilità: è una macchina leggera e fatta principalmente di plastica; anche la manutenzione risulta più difficile.
  • Eroga un buon caffè, ma sicuramente la differenza con un caffè erogato da una macchina a capsule o cialde di quelle che abbiamo a casa si sente.
  • Il difetto più grande, però, è che non si adatta a tutte le compatibili Nespresso ma solo alle originali e fortunatamente alle mie 99 Caffè.

Conclusioni

Nonostante le caratteristiche positive e la comodità che può offrire questa macchina, il suo utilizzo lo consiglio esclusivamente e strettamente “on-the-road”. Per le classiche vacanze in una casa al mare, in camper, o in barca, forse una macchinetta economica non portatile, ma comunque compatta e a basso assorbimento, può essere una soluzione migliore per fare il caffè in viaggio. Ne parlo nelle altre recensioni nel mio blog e sul canale Youtube 99 caffè!

La macchina del caffè portatile di cui abbiamo parlato in questo articolo è più adatta ad altri tipi di viaggio: in aereo, durante un’escursione, un pic nic, una giornata in spiaggia, un viaggio zaino-in-spalla o simili… La macchina ha anche un design ideato per essere compatibile con i portabevande delle macchine: può essere l’ideale per bere un caffè durante un lungo viaggio senza fermarsi in autogrill. Ma fatelo preparare al passeggero 🙂

Posted in Blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.