Prima accensione

Prima accensione nuova macchina del caffè, tutto quello che c’è da sapere e da fare

Ho pensato di spiegare con un articolo dedicato tutte quelle operazioni che si devono fare su una macchina del caffè appena acquistata.

Cosa bisogna fare quando si acquista una macchina? Scopriamolo insieme.

1.  Acquistare da siti affidabili

Abbiamo tutti la tendenza a risparmiare, per cui tra i diversi siti o negozi, scegliamo quello che ci offre i prezzi più vantaggiosi. Per le macchine del caffè, però, il discorso non è così semplice. Perchè?

Mentre quando compriamo un iPhone sappiamo cosa andiamo ad acquistare indipendentemente da dove lo abbiamo acquistato e riceviamo comunque un prodotto sigillato, in una scatola indistruttibile, le macchine del caffè sono prodotti più complessi: hanno bisogno di una prima installazione, ci possono essere piccoli difetti perchè sono prodotti artigianali, e può esserci una procedura particolare da fare alla prima accensione oltre che nel trasporto posso danneggiarsi.

lovetheitalianfood Per tutte queste cose, è il venditore che vi fornisce la macchina che può fare la differenza tra l’essere lasciati a se stessi (e se c’è un problema è impossibile risolverlo o comunque ci dobbiamo impegnare in prima persona per farlo) e ricevere assistenza sia nelle fasi iniziali che in futuro.

Non tutti i rivenditori, poi, sono riconosciuti ufficialmente dalle case madre delle macchine del caffè, e questo può diventare, anzi, diventa un problema con la garanzia. Quando si acquista da un sito poco affidabile, c’è il rischio che, in caso di malfunzionamento, la garanzia non vi venga riconosciuta nè dal venditore, né dalla casa madre.

Per tutti questi motivi, prima ancora di acquistare la macchina, è bene assicurarsi di acquistare da un rivenditore affidabile. Tra questi, nomino il mio e-commerce: per chi acquista da questo negozio online è assicurata garanzia e assistenza personalizzata. Siamo rivenditori ufficiali riconosciuti di Faber, Aroma macchine, Didiesse, Spinel…. Tutti gli acquisti dal nostro sito quindi ricevono assistenza diretta e ufficiale in tutti i centri assistenza della casa madre…

Inoltre siamo degli specialisti di macchine del caffè quindi forniamo un primo supporto all’installazione e alle prime eventuali problematiche che si possono presentare.

2.  Accettare con riserva

Quando acquistate tramite negozio online, è bene, al momento della ricezione del pacco, comunicare al corriere che lo accettate con riserva di controllo (volgarmente chiamata “riserva”). In questo modo, se la macchina del caffè ha subito un danno durante il trasporto, si può aprire una contestazione con il corriere.

Se non si ha questa accortezza, neanche noi venditori siamo in grado di contestare al corriere il danno che ha provocato sulla vostra macchina appena acquistata.

L’affidabilità del venditore è importante anche per questi tipi di problemi con le spedizioni: il venditore serio offre anche questo tipo di assistenza, aiutandovi a risolvere le contestazioni con i corrieri.

Ricordate quindi di accettare sempre con riserva il pacco, anche se estaticamente sembra perfetto. La macchina del caffè potrebbe comunque aver subito un danno da trasporto perché magari ha ricevuto un colpo e lo scoprirete solo aprendo la scatola quindi è bene tutelarsi, parliamo sempre di un acquisto di un certo peso e merita le giuste precauzioni.

3.  Lo scontrino

Per legge, gli acquisti online, o l’acquisto di merce a distanza, non prevede lo scontrino; il venditore farà un corrispettivo fiscale. Per la garanzia, fa quindi fede la ricevuta che di solito il venditore invia per email al momento dell’acquisto. Anche in questo caso, ritorna l’importanza dell’affidabilità del venditore. Acquistando dal mio sito immediatamente riceverete una ricevuta di acquisto con indicato tutti i dettagli della macchina da voi acquistata e contiene tutte le informazioni da presentare nel centro assistenza nel malaugurato caso abbiate problemi. Avere una ricevuta di acquisto di un sito non riconosciuto dalla casa madre potrebbe come detto comportarvi il non riconoscimento della garanzia…

4.  Il libretto di istruzioni

La presenza o meno del libretto d’istruzioni dipende dalla casa madre. Per esempio, Faber mette una guida per l’utente, ma Aroma Macchine non lo include più nelle confezioni. Anche altri brand, come Aroma, hanno scelto di dematerializzare il libretto per questioni ambientali; lo si può quindi scaricare online.

Chi compra dal mio sito riceve una breve guida su come andarsi a scaricare i libretti di istruzioni per le macchine del caffè di quei brand che hanno deciso di non stamparli più.

Alcune macchine come le Faber inoltre fanno attivare la garanzia online sul loro sito, vi consiglio di farlo.

5.  Verifica complessiva

Appena ricevuta, la prima cosa da fare è una verifica delle condizioni della macchina del ca

ffè. Le macchine Made in Italy più diffuse oggi, che sono anche le migliori, sono tutte artigianali: possono presentare dunque delle piccole imperfezioni: una griglia traballante o rigata, brodi troppo tagliente, una vaschetta (raccoglitore delle acque grigie) anch’essa traballante… (non voglio terrorizzarvi, imperferzioni millimetriche che non hanno conseguenze, nel video che ho fatto e che vi lascio potete capire meglio di cosa parlo).

Le imperfezioni di questo tipo sono solo visive, le case madri non le riconoscono come difetti. Sono dovuti alla lavorazione artigianale delle macchine e non influiscono sul funzionamento.

Allora, cosa dobbiamo verificare quando riceviamo la macchina? Che la macchina si accenda, che vada in temperatura, che non vi siano graffi evidenti e profondi sulla scocca, una leva che non funziona, danneggiata, o addirittura rotta… In tutti questo casi, si deve segnalare il danno. Come? Facendo un piccolo video da inviare al negozio presso il quale avete acquistato la macchina del caffè. E qui torniamo al primo punto dell’importanza di aver comprato da un venditore affidabile.

6.  Test della leva.

prima accensione

Molto spesso, quando vendo una macchina a cialde, ricevo chiamate o messaggi che mi informano che la macchina perde acqua. In quasi tutti i casi, se la macchina perde acqua è perché non viene schiacciata fino in fondo la leva.

La leva deve fare uno scatto, a volte occorre spingere piuttosto forte (soprattutto quando la macchina è nuova). Se la leva non si schiaccia fino in fondo, la pressa non chiude, e l’acqua esce da tutte le parti. Non abbiate paura a schiacciare… se la macchina presenta una ghiera regolabile prima di pressare magari dovete regolarla e ne parliamo nel prossimo punto.

7.  Regolazione della ghiera

Le macchine migliori sono quelle con la ghiera regolabile. Detto questo, se avete seguito il mio consiglio e avete acquistato una macchina a cialde con ghiera regolabile, alla prima erogazione occorre, appunto, regolare la ghiera.

La regolazione si può fare anche a macchina fredda. Basta inserire una cialda nel pressa-cialda, spingere la leva fino in fondo e far partire una erogazione. La ghiera è regolata bene quando non esce acqua intorno la cialda. Si regola semplicemente facendola ruotare con le mani, o aiutandosi con un cacciavite (o il tappo di una penna!).

La ghiera non si regola una volta sola nel corso dell’utilizzo della macchina a cialde. Man mano che ci sarà usura, avvertiremo che la leva si va “allentando” e ce ne accorgiamo dalle perdite di acqua dai lati. Per questo sono importanti le ghiere regolabili: perchè man mano che c’è usura andremo a stringere la ghiera, per ottenere una chiusura ermetica sulla cialda e continuare ad ottenere un ottimo caffè anche dopo anni di utilizzo.

Con la regolazione della ghiera, infine, possiamo anche regolare l’erogazione. Con una pressa più stretta, otterremo un caffè più forte e più corposo. Chi preferisce un caffè più leggero, può semplicemente allentare la ghiera per ottenerlo.

8.  Prima accensione

Quando accendiamo la macchina del caffè, di qualsiasi brand, vedremo una spia accesa. Quando quella si spegne, significa che la macchina ha raggiunto la temperatura ideale ed è pronta all’uso.

9.  Primo caffè

La prima erogazione possiamo farla totalmente a vuoto. Se l’acqua che otteniamo è calda, significa che la macchina del caffè funziona correttamente e possiamo passare ad effettuare una vera e propria erogazione con cialda.

La prima erogazione con cialda è fondamentale per capire se la ghiera è regolata correttamente. Questo caffè andrebbe scartato: serve più per pulire la macchina ed eliminare quel sapore di metallo e di “macchina nuova”.

A questo punto, la macchina è ufficialmente pronta all’uso!

Se, fatte tutte queste operazioni, risulta qualche problema, allora consiglio di contattare il venditore. Con lui poi deciderete se è il caso di contattare addirittura la casa madre per ottenere una sostituzione o una riparazione. In ogni caso, acquistare da un venditore affidabile, vi consente di poter fare sempre riferimento a lui.

Consigli

I consigli generali che posso dare riguardo l’uso di una macchina a cialde sono:

  • utilizzate sempre acqua minerale nel serbatoio. L’acqua di rubinetto è sempre piena di troppo calcare ed è uno di quei fattori (il calcare che si accumula nei condotti) che determina il malfunzionamento della macchina del caffè. E’ un problema che neanche viene coperto dalla garanzia, perché è appunto dovuto ad un utilizzo “scorretto” della macchina;
  • effettuate la pulizia della macchina con un decalcificante (quello sul mio sito è sia decalcificante che detergente e quindi fa le due funzioni per una pulizia perfetta della macchina) almeno una volta ogni mese e mezzo. La pulizia si fa con prodotti specifici, come quello che trovate sul mio sito che ha una formulazione naturale.
  • Non lasciate le acque grigie stagnanti, andranno a muffarsi.
  • Non lasciate stagnare neanche le acque chiare nel serbatoio. Dopo due o tre giorni va cambiata l’acqua e pulito il serbatoio, altrimenti si creano dei batteri.
  • Accendete la macchina almeno mezz’ora prima del primo caffè, per avere la macchina ben calda e ottenere il miglior risultato in tazza;
  • Erogate una tazzina senza cialda prima del primo caffè, così andrete a berne uno ben caldo. Ho parlato in questo articolo dell’importanza della temperatura del caffè.

Adesso che sapete come prendervi cura della vostra nuova macchina a cialde, non vi resta che comprarne una! Date un’occhiata alle mie recensioni per scoprire quale è la più adatta alle vostre esigenze!

Posted in Blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.